Mangiare spesso l’anguria: ecco perchè dovresti farlo

L’anguria potrebbe essere considerata sia come un frutto perché, nella nostra dieta, lo consideriamo come tale da sempre, ma anche come un ortaggio perché viene coltivato proprio come la zucchina e il cetriolo e la parte bianca dell’anguria ha un sapore molto simile a quest’ultimo.

Il cocomero è una cucurbitacea originaria dell’Africa tropicale, è un frutto estivo che può arrivare a pesare anche 20 chili, l’anguria è formata da circa il 94% di acqua, non a caso è uno dei frutti più dissetanti al mondo.

Molti sono convinti che il cocomero sia calorico e in realtà non è così, determina una sensazione di gonfiore, per via dell’alta concentrazione di liquidi, ma non vi creerà alcun problema di peso, anzi; l’anguria viene inserita nelle diete dimagranti grazie al suo effetto saziante, ma ovviamente, come in tutto, non bisogna eccedere nelle dosi giornaliere.
Ora che avete saputo che le calorie dell’anguria non fanno paura, vi parlo di una particolare varietà di cocomero: quello giallo, denominato Yellow Crimson. All’esterno, è perfettamente uguale a quelli che siamo abituati a mangiare d’estate mentre all’interno è di un bel giallo accesso. Il sapore cambia leggermente: sono molto dolci e alcuni lo paragonano al miele.

Grazie alla sua grande proprietà dissetante, il cocomero, vi aiuta a combattere il caldo estivo e, se lo combinate ad altri alimenti che fanno sudare meno, passerete un’estate che non ricorderete certamente per la calura.

Non bisogna dimenticare le vitamine dell’anguria, importantissime nella stagione estiva, apporta vitamina A e vitamina C oltre che la vitamina PP, B1 e B2, ma, anche il licopene, che svolge un’azione anti-ossidante e anti-tumorale.

Mangiare spesso l’anguria: ecco perché dovresti farlo

L’anguria dovrebbe essere maniata spesso perché apporta vari benefici al nostro organismo. Vediamone qualcuno.

  • Combatte l’ipertensione. L’anguria fa bene all’apparato cardiocircolatorio in quanto favorisce l’abbassamento della pressione grazie alla presenza del potassio e della citrullina.
  • Contrasta la cellulite. L’anguria è un frutto ricchissimo di acqua e di conseguenza è molto diuretico, quindi contrasta la ritenzione idrica favorendo l’eliminazione dei liquidi e delle tossine che si accumulano.
  • Remineralizzante. Il cocomero contiene molti minerali e vitamine che è importante reintegrare, soprattutto in estate che si suda molto di più.
  • Previene la cistite. Essendo un frutto altamente diuretico, l’anguria aiuta la disintossicazione dei reni e della vescica contrastando la crescita dei batteri, aiutando quindi a prevenire la cistite.
  • Antiossidante. L’anguria contiene antiossidanti che prevengono i tumori in quanto contrastano l’azione dei radicali liberi. Tra questi ricordiamo la vitamina C, il licopene e il betacarotene.
  • Combatte la stanchezza. Il consumo regolare di anguria in estate contrasta la stanchezza e la debolezza grazie al quantitativo di sali minerali contenuti.
  • Favorisce la perdita di peso. L’alto contenuto di acqua dell’anguria conferisce un elevato senso di sazietà, inoltre si tratta di un frutto che apporta pochissime calorie.
  • Afrodisiaca. La citrullina contenuta nell’anguria è un amminoacido che favorisce la vasodilatazione stimolando quindi il desiderio sessuale.
  • Ha proprietà antinfiammatorie. Questa proprietà dell’anguria avviene grazie al licopene, un’antiossidante ad azione antinfiammatoria che previene l’insorgenza dei tumori e promuove la salute del cuore e delle ossa.

Controindicazioni dell’anguria

Un frutto come l’anguria può avere delle controindicazioni inerenti il suo consumo? L’anguria deve essere consumata con moderazione dalle persone che manifestano malattie del metabolismo come il diabete. Gli zuccheri dell’anguria possono infatti provocare picchi glicemici nel sangue.

E’ poi raccomandato, in linea generale, non esagerare le porzioni: mangiare troppa anguria, può provocare gonfiori all’intestino e problematiche come la diarrea. Si consiglia dunque un consumo ideale di anguria racchiuso nella porzione massima giornaliera di 200 grammi di frutto.

"syntax error, unexpected '.'"