Ricetta ossobuco con piselli: ingredienti, preparazione e consigli

Quando pensiamo all’ossobuco viene subito alla mente uno dei piatti classici che offre la nostra tradizione regionale. L’ossobuco è la parte posteriore dello stinco di vitello dove, intorno all’osso, si raccoglie la carne più tenera. La ricetta che vi proponiamo oggi è l’ossobuco con piselli.

Ossobuco con piselli – Ingredienti

Ingredienti per 4 ossibuchi:

  • Ossibuchi di vitello (4 pezzi) 1400 g
  • Vino bianco 60 g
  • Pepe nero q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Burro 50 g
  • Cipolle dorate 60 g
  • Sedano 60 g
  • Carote 60 g
  • Olio extravergine d’oliva 40 g
  • Brodo di carne 250 g
  • Pisellini 160 g

Per infarinare:

  • Farina 00 q.b.

Ossobuco con piselli – Preparazione

Per realizzare l’ossobuco con piselli iniziate a preparare il brodo di carne: lavate e pelate le verdure e ponetele in un tegame capiente e dai bordi alti con l’olio. Aromatizzate con i grani di pepe in grani ed i chiodi di garofano.

Aggiungete la carne e coprite con 3L di acqua, lasciate cuocere così a fuoco medio-alto per circa 2 ore, fino a far ridurre il brodo di circa la metà. Quindi aggiungete il restante litro di acqua e lasciate cuocere per ancora un’ora a fuoco basso. A fine cottura filtrate il brodo con un colino a maglie strette.

Occupatevi ora del soffritto di base: lavate e pelate la carota, la cipolla e il sedano e poi tritatele finemente. In una padella ampia fate sciogliere il burro con l’olio di oliva, poi unite il trito di verdure e fatele appassire a fuoco moderato per circa 10-15 minuti.

Prendete gli ossibuchi e incidete con delle forbici da cucina o un coltello la membrana che li circonda, questa operazione eviterà alla carne di “arricciarsi” in cottura. Infarinate ora gli ossibuchi da entrambi i lati adagiateli nella padella una volta che sarà pronto il soffritto.

Fate rosolare gli ossibuchi da entrambi i lati. Sfumateli con il vino bianco, lasciate evaporare, salate e pepate e poi bagnate la carne con il brodo. Proseguite la cottura a fuoco dolce per 1 ora e mezza coprendo con il coperchio ma lasciando uno sfiato. A metà cottura girate gli ossibuchi.

Di tanto in tanto muovete la padella facendola ondeggiare per evitare di far attaccare gli ossibuchi e in caso si dovessero asciugare troppo, aggiungete altro brodo alla preparazione. Circa 10 minuti prima del termine della cottura, unite anche i piselli. Se di stagione, usate i piselli freschi nella stessa dose avendo cura di cuocerli più a lungo. I vostri ossibuchi sono pronti.

Ossobuco con piselli – Consigli utili

L’ossobuco con piselli si può conservare in frigorifero in un contenitore ermetico per un giorno al massimo.