Perché Mina Settembre ha il cappotto rosso? Ecco la risposta

Mina Settembre, la fiction in onda su Rai1, ha il volto di Serena Rossi. E’ la storia di una donna che non esita a prestare servizio in un consultorio nei Quartieri Spagnoli di Napoli. Mina è una donna moderna che soprattutto oggi può essere d’esempio. Uno degli indumenti che caratterizzano l’abbigliamento di Mina è il suo cappotto rosso. Lo indossa in tutti gli episodi e ogni volta che attraversa l’amata Napoli la città che fa da cornice alla fiction. Perché Mina Settembre va in giro sempre con questo cappotto rosso? Del famoso cappotto rosso, durante la conferenza stampa di presentazione della fiction Mina Settembre, Serena Rossi ha scherzosamente detto: «Mina è stata parte di me per quasi un anno. Quel cappottino rosso se lo vedo lo incendio! L’ho dovuto mettere perfino il 15 agosto!». Ma allora che cosa rappresenta nella fiction questo cappotto rosso?

A spiegarlo è la regista Tiziana Aristarco: «Per gran parte della serie ho fatto indossare a Mina un cappotto rosso, che permetteva al pubblico di riconoscerla subito ma che nello stesso tempo esprimeva lo stato d’animo del personaggio, perché Mina è una donna piena di passione, che affronta ogni cosa magari in maniera politicamente scorretta, ma che va fiera di ciò che fa». Il cappotto rosso, quindi. non solo rende Mina sempre riconoscibile anche nelle affollate strade partenopee, ma è anche un modo per rendere visivamente la sua passionalità, il suo carattere deciso. Le riprese della fiction, che si sono svolte d’estate, hanno portato l’attrice a doverlo inossare anche nel caldo afoso di agosto. Il pubblico si è appassionato alla vita di Mina, ai suoi conflitti sentimentali e alle sue vicende professionali, in cui tante donne di oggi possono certamente riconoscersi.

Il significato simbolico del colore rosso. Il colore rosso è simbolo di emozioni vivaci, di energia, di eccitazione, di movimento. Il rosso è il colore della vita. È il sangue, la passione, la rabbia. È il flusso mestruale e il sangue dopo la nascita. Il rosso è anche il colore dell’amore, del cuore che pulsa e delle labbra affamate. Il rosso è simbolo dell’eros, inteso come amore carnale e passionale. Rossa è la passione che travolge gli amanti. Rossa è la fiamma che si accende nei cuori di due innamorati. Rosso è anche l’amore puro e romantico. Fino all’Ottocento le spose si vestivano di rosso. Da anni i quartieri della prostituzione si indicano come “a luci rosse”. Il rosso si ricollega ai sentimenti accesi e travolgenti che non si limitano alla passione amorosa. Il rosso è anche simbolo della rabbia, della collera e dell’ira. Il rosso è stato il colore del vestiario di re, nobili e religiosi. Il rosso è anche diventato simbolo di lusso, presa di potere e persino di lotta.

Mina Settembre indossa il colore rosso perché attira attenzione. Nelle varie culture, oggi il rosso è proprio il colore per eccellenza per attirare l’attenzione. E’ utilizzato sia nella segnaletica che negli slogan pubblicitari. E’ il mezzo visivo per indicare lotte, manifestazioni e ribellioni.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News