Coldplay, chi sono: componenti, stile, influenze e curiosità

Coldplay sono considerati da molti i più puri esponenti del britpop contemporaneo: la band fondata da Chris Martin è riuscita a raccogliere molti consensi anche per l’indubbia capacità di miscelare svariati generi.

Coldplay sono nati nel 1997, dopo che Chris Martin e Jonny Buckland, entrambi appassionati di musica, fanno conoscenza e iniziano a mettere su un gruppo, al quale si unirà Guy Berryman e Will Champion successivamente, iniziando a suonare sotto diversi nomi (Pectoralz, e poi Starfish) prima di “prendere in prestito” da un amico comune quello di Coldplay. Il primo lavoro e l’EP Safety, realizzato in sole 500 copie di cui solo 50 alla vendita. Dopo altri EP realizzati e i primi concerti, la casa produttrice Parlophone, la stessa che scoprì i Beatles offre loro un contratto, e nel 2000 viene realizzato il primo CD, Parachutes da subito acclamato dalla critica.
Sopratutto nei primi lavori (finora la band ha realizzato 8 dischi in studio e 6 live) è riconoscibile un omaggio al britpop vero e proprio, tant’è che ancora oggi vengono considerati gli eredi spirituali dei Radiohead, paragonati a band come gli U2. Nel corso del tempo le sonorità sono diventate più complesse, maggiormente varie, che spaziano da sonorità rock a quelle principalmente indie.

Coldplay sono anche molto attivi nel sociale, avendo collaborato con organizzazioni come Amnesty International, Band Aid 20, Live 8 suonando spesso ad eventi benefici.
Nel 2017 si sono esibiti al concerto di Manchester One Love Manchester, in omaggio all’attentato avvenuto nell’omonima città.