Verdura di Aprile: ecco quale scegliere per il proprio orto

Cosa seminare e cosa raccogliere nel proprio orto nel mese di aprile? Oramai archiviato il periodo più freddo e le gelate improvvise è questo il momento ideale per avviare la semina e il trapianto di tantissime piante da orto. Una coltivazione, infatti, per essere fruttuosa deve essere agevolato dalle migliori condizioni soprattutto per quanto riguarda il momento del trapianto che è uno dei più delicati.

Ecco tutto quello che c’è da sapere per avviare la propria produzione.

Cosa si semina ad Aprile

Grazie all’aumentare della temperatura esterna, soprattutto relativamente a quella notturna, ad aprile si può cominciare a seminare le piantine da orto direttamente all’aperto. Se poi durante i mesi precedenti avete fatto crescere le piantine nei vasi o le avete appena comprate al vivaio ora è il momento perfetto per procedere con il loro trapianto.

In questo mese è possibile seminare direttamente nell’orto:

  • carciofi
  • cardi
  • cicorie, spinaci, valeriana e lattughe: non hanno grosse difficolta e grazie all’aumento delle delle ore di luce cresceranno sempre più velocemente.
  • zucchine: sono abbastanza resistenti anche alle temperature più basse della notte, è preferibile però attendere la seconda metà del mese per non correre rischi.
  • pomodori: i pomodori da insalata sono quelli più delicati, mentre i pomodorini sono più resistenti. Necessitano di un terreno ben concimato e crescono al meglio quando la temperatura non scende al di sotto dei 15°C.
  • peperoni e melanzane: sono tra le piante che richiedono temperature più calde soprattutto nella fase di crescite per questo é preferibile attendere la fine del mese.

Cosa trapiantare in questo periodo

Ad aprile si possono trapiantare anche erbe aromatiche come basilico e prezzemolo, ma anche piantine di cavoli, peperoni, pomodori e melanzane. Le piantine acquistabili però vengono fatte nascere e crescere nei vivai, quindi in ambienti dove tutti i fattori sono controllati e nulla è lasciato al caso. Temperatura, umidità, concimazione, irrigazione e cura contro i parassiti sono aspetti che nei vivai e nelle serre sono tenuti costantemente monitorati per consentire a chiunque di portare a casa delle piantine sane e pronte da poter trapiantare nell’orto.

Temperatura e umidità, infatti, nel mese di aprile e all’esterno possono oscillare notevolmente, incidendo così sulla sulla salute delle piantine. Le radici, infatti, sono ancora molto delicate e per poter crescere bene necessitano di un terreno caldo e accogliente in cui poter attecchire cn più facilità. Per tutti questi motivi è fondamentale valutare con attenzione le condizioni climatiche in anticipo prima di procedere con il trapianto.

I lavori da fare nell’orto

Non tutti sanno che vi è ancora chi semina prendendo a riferimento le fasi lunari, riprendendo così la tradizione in uso da parecchio tempo. Non vi sono prove scientifiche in merito, ma l’influsso della luna è considerato valido dalla maggioranza dei coltivatori. In base a questo dunque il periodo di luna crescente è considerato il momento migliore per seminare melanzane, peperoni, zucchine, pomodori, cetrioli e carote. Sono questi i giorni migliori per trapiantare anche piantine di lattuga, indivia e sedano. Nella fase di luna calante, invece, potete iniziare a posizionare i sostegni necessari per favorire la crescita di pomodori e altri ortaggi rampicanti.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News