Davide Astori: come è morto?

Davide Astori è stato un grande calciatore italiano molto amato ed apprezzato dal pubblico. Era il capitano della Fiorentina e molto amato nella città di Firenze. Il calciatore è venuto a mancare tragicamente, prematuramente ed improvvisamente il 4 marzo 2018 in una stanza di albergo ad Udine, alla vigilia di Udinese – Fiorentina. Oggi, sabato 15 maggio, la sua compagna Francesca Fioretti sarà protagonista del salotto del primo pomeriggio di Canale Cinque, dove racconterà come ha affrontato l’immenso dolore e come ha spiegato alla loro figlia Vittoria l’accaduto.


Scopri di più: Gossip News | Tutto sui vip e sui programmi del momento

Davide Astori: come è morto

Davide Astori è morto il 4 marzo 2018 in una stanza di albergo di Udine alla vigilia della partita Udinese – Fiorentina. Il calciatore ha avuto un infarto durante la notte, che gli è stato fatale ed ha causato la morte.
I fatti accaduti hanno fatto nascere un processo che ha portato alle prime condanne. Andando a ritroso è emerso che da alcuni esami cardiologici cui si era sottoposto Davide Astori tra il 2016 ed il 2017 avevano evidenziato delle extrasistole ventricolari. Tali contrazioni anomale del cuore avrebbero dovuto costituire un campanello d’allarme e dunque con degli esami in più sarebbe venuta fuori una anomalia cardiaca.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News