Frasi di Giovanni Falcone: ecco le migliori a 29 anni dalla strage di Capaci

Frasi di Giovanni Falcone –
Giovanni Falcone
è stato un magistrato italiano che si è impegnato nella lotto contro le mafie e contro Cosa Nostra. Oggi, domenica 23 maggio 2021, sono esattamente 29 anni dalla strage di Capaci, ovvero l’attentato che ha visto la morte del magistrato, della moglie e degli uomini della sua scorta. Le idee di Giovanni Falcone sono ancora esempio per tutti, vediamo insieme alcune delle frasi più belle pronunciate dal magistrato.

Frasi di Giovanni Falcone: ecco le migliori a 29 anni dalla strage di Capaci 

  • Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che quando si tratta di rimboccarsi le maniche ed incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare. Ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
  • Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.
  • Credo che ognuno di noi debba essere giudicato per ciò che ha fatto. Contano le azioni non le parole. Se dovessimo dar credito ai discorsi saremmo tutti bravi e irreprensibili.
  • La magistratura ha sempre rivendicato la propria indipendenza, lasciandosi in realtà troppo spesso irretire surrettizziamente dalle lusinghe del poter politico. Sotto la maschera di un’autonomia formale, il poter ci ha fatto dimenticare la mancanza di un’autonomia reale. Abbiamo sostenuto con passione la tesi del pubblico ministero indipendente dall’esecutivo, accorgendoci troppo tardi che, per un pubblico ministero privo di mezzi e di capacità per un’azione incisiva, autonomia ed indipendenza effettive sono un miraggio o un privilegio di casta.
  • Avete chiuso cinque bocche. Ne avete aperte cinquanta milioni.

Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News