Lecce: aggredisce il padre per avere i soldi, arrestato

Un’aggressione in famiglia di un giovane figlio contro il padre a Lecce si è conclusa con l’arresto del figlio da parte della Polizia ed è anche stato accusato di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Il tutto si è verificato nella tarda serata di ieri.

Lecce: padre aggredito dal figlio per avere soldi

Un giovane di Taurisano, paese in provincia di Lecce, che è dedito al consumo di alcool e stupefacenti, nella tarda serata di ieri ha aggredito il padre di 72 anni dopo che quest’ultimo si è rifiutato di dargli del denaro per comprare proprio una delle due cose di cui fa uso o anche tutte e due.

Il rifiuto del padre ha scatenato l’ira e la violenza del figlio che era già sotto l’effetto dell’alcool. Il giovane non ha accettato il rifiuto e dapprima ha scaraventato il telecomando della tv sul pavimento e poi è passato all’aggressione fisica verso il proprio genitore colpendolo con un violento calcio alla spalla facendolo sbattere contro un muro.

Lecce: la richiesta di aiuto

Il 72enne impaurito è riuscito a sfuggire all’ira del giovane figlio rifugiandosi nell’abitazione dei vicini, dove anche molto dolorante ha allertato il 113.

Una volante della Polizia è corsa sul posto ed ha evitato il peggio, ma alla loro vista il giovane (che era già in cura presso il centro di salute mentale di Casarano e il padre era stato costretto a denunciare il figlio a causa degli atteggiamenti pericolosamente violenti), non si è calmato, anzi, ha continuato a minacciare il proprio genitore ed ha anche cercato colpire gli agenti.

Gli stessi agenti hanno allertato i sanitari del 118 per fare in modo che fosse calmato il giovane con qualche medicinale, ma quando questo ha rifiutato anche il trattamento sanitario, la Polizia non ha potuto fare altro che immobilizzarlo e portarselo via negli uffici del Commissariato di Taurisano dove, al termine degli accertamenti di rito, è stato arrestato per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, tentata estorsione, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia.

polizia lecce