Otranto, vacanza si trasforma in tragedia: 30enne muore dopo la colazione

Ad Otranto una vacanza per una coppia di fidanzati è finita in tragedia questa mattina. Un uomo di 30 anni ha accusato un malore dopo aver fatto colazione con la fidanzata ed ha perso la vita.

Otranto: morto un 30enne in vacanza con la fidanzata

La vacanza nel Salento finisce in tragedia: un uomo di appena 30 anni, compiuti da pochi giorni, accusa un improvviso malore dopo aver fatto colazione in compagnia della fidanzata ed ha perso la vita. Il drammatico episodio nella mattinata di oggi, poco prima delle 11, in un appartamento adibito a bed and breakfast di via Madonna del Passo, a Otranto.

Vittima di questa assurda fatalità è un uomo residente a Pieve Fassiraga, in provincia di Lodi. A soccorrere per prima l’uomo è stata la stessa fidanzata, che ha provato ad avviare un massaggio cardiaco in attesa che arrivassero i soccorsi.

Sul posto dopo essere stati prontamente avvisati sono giunti i sanitari del 118, che hanno fatto di tutto per rianimare il giovane uomo con tutte le manovre possibili, ma purtroppo ogni tentativo è stato vano, il 30enne non si è ripreso ed è morto probabilmente sul colpo.

Le cause della morte

Le cause della morte dell’uomo sono da ricondurre ad un arresto cardiocircolatorio, che lo ha colpito e fatto morire sul posto subito dopo aver concluso la sua colazione. La fidanzata è stata accompagnata in ospedale per controlli, in stato di shock.

Sul luogo sono accorsi anche i carabinieri della stazione idruntina per i rilievi di rito ed al termine dell’ispezione cadaverica esterna, eseguita dal medico legale, la salma del 30enne è stata restituita ai famigliari per l’ultimo, doloroso saluto.

Quella che doveva essere una felice vacanza in Puglia per due giovani innamorati si è trasformata in tragedia a causa di un malore che ha spezzato la vita di un uomo di soli 30 anni.

otranto