Di che animale è la bresaola? La risposta è pazzesca

La bresaola è uno dei salumi più apprezzati in Italia e non soltanto. Un prodotto dalle caratteristiche eccellenti e dal gusto unico ed inconfondibile di cui, però, spesso sappiamo davvero molto poco. In molti, ad esempio, si chiedono da quale animale venga ricavato quest’eccellenza delle nostre tavole. Abbiamo la risposta e, una volta letta, siamo certi che in molti rimarranno davvero a bocca aperta. Di cosa si tratta? Vediamolo.

Bresaola, ecco da quale animale viene ricavata

La bresaola è ricca di nutrienti e, nonostante questo, è caratterizzata dall’apportare davvero un numero ridotto di calorie. Non è un caso, quindi, se viene consigliata nelle diete da tutti i principali nutrizionisti. Ma da quale animale viene prodotto? Esiste una falsa credenza che vorrebbe questo salume provenire direttamente da qualche razza bovina italiana. Questo a causa del fatto che proprio la bresaola viene considerato un prodotto tipico di alcune zone del Bel Paese come la Valtellina. Peccato che dietro questo prodotto non vi sia alcun bovino di origine italiana.

Che la bresaola sia di origine bovina non è del tutto errato ma è il luogo di origine su cui bisogna fare chiarezza. L’Italia, in questo caso, non c’entra nulla dal momento che l’animale da cui proviene è lo zebù del Sud America. Le carni, quindi, non provengono dal nostro paese ma questo non toglie nulla alla qualità del prodotto che viene sempre certificata alla fonte. Vale la pena ricordare come a volte si possa comunque trovare bresaola prodotta con carne italiana. Questa, comunque, non è la norma ma è possibile dal momento che non esistono linee guida particolari in questo senso.

In Valtellina, quando si utilizzano le carni del posto, siamo dinnanzi a carni di manzo salate ed essiccate. Ma esistono anche delle varianti in cui la carne di bovino è solo un lontano ricordo. Ci sono, infatti, varietà con carne di bufalo, di maiale, di cavallo. La differenza, comunque, è già chiara al primo sguardo dal momento che soltanto il colore della vera bresaola è di un rosso particolare e facilmente riconoscibile.

Le qualità più apprezzate

Abbiamo anticipato come la bresaola sia uno degli alimenti maggiormente consigliati dai nutrizionisti ai propri pazienti. Ad un gusto piacevole, che piace a grandi e piccini, infatti, si associano forti caratteristiche nutritive e bassissimi contenuti calorici. La bresaola, poi, è una fonte incredibile di vitamina B, fondamentale per prenderci cura delle nostre funzioni metaboliche. È ricchissima in proteine, riesce a tenere sotto osservazione il senso di appetito e a favorire l’aumento delle masse magri.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News