Nessuno lo sa, ma ecco gli effetti dell’aceto sul nostro corpo: “incredibile”

L’aceto di vino rosso si ottiene facendo fermentare il vino rosso, filtrandolo e imbottigliandolo. Viene spesso e volentieri invecchiato prima dell’imbottigliamento per ridurre l’intensità del sapore.  Anche gli altri tipi di aceti sono prodotti dalla fermentazione dell’alcol.  Durante questo periodo, i batteri convertono l’alcol in acido acetico, che conferisce agli aceti i loro aromi forti.   

Oggi spiegheremo alcuni benefici dell’aceto di vino rosso.   

Perché l’aceto di vino rosso è salutare 

L’aceto, se consumato in piccole porzioni, può portare a diversi benefici. Ci sono ben 6 diversi motivi per cui l’aceto di vino rosso è consigliato. 

  1. L’aceto può abbassare i livelli di zucchero nel sangue

L’aceto di vino rosso contiene un acido che può aiutare ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue. È in grado di rallentare la digestione dei carboidrati, aiutando a far diminuire il livello del glucosio nel sangue. 

  1. L’aceto rosso può proteggere la tua pelle

L’aceto di vino rosso contiene antiossidanti in grado di combattere le infezioni batteriche e i danni alla pelle. Si tratta di antociani, ovvero quelle sostanze che danno a frutta e verdura i loro tipici colori, come il verde, blu e viola. Un altro antiossidante trovato nell’ aceto, che può combattere il cancro della pelle.  

Attenzione, comunque, prima di applicare l’aceto sulla pelle tenete a mente che sono necessarie ulteriori ricerche sui benefici dell’aceto al riguardo. È anche importante sapere che qualsiasi tipo di aceto deve essere diluito con acqua prima di essere applicato in modo da ridurne l’acidità, riducendo il rischio di irritazioni o, peggio, ustioni.   

  1. L’aceto può aiutare a perdere peso

L’aceto di vino rosso contiene un acido che favorisce la perdita di peso. Questo acido è in grado di ridurre l’accumulo di grasso, e riduce l’appetito. Inoltre, riesce a mantenere il cibo nello stomaco più a lungo. 

  1. L’aceto di vino rosso contiene potenti antiossidanti

L’aceto di vino rosso contiene anche pigmenti antiossidanti chiamati antociani, i quali prevengono i danni cellulari causati da molecole note come radicali liberi che possono portare a malattie croniche come cancro, diabete e malattie cardiache. 

Tuttavia, gran parte del contenuto originale di antiossidanti nel vino rosso viene perso nel processo di fermentazione.    

  1. L’aceto può aumentare la salute del cuore

L’acido acetico nell’aceto di vino rosso aiuta a ridurre il colesterolo, la pressione sanguigna e i trigliceridi, livelli elevati dei quali possono essere fattori di rischio per le malattie cardiache.   

  1. L’aceto di vino rosso è versatile

L’aceto è ampiamente usato in cucina. Spesso usato per condire pasti come insalate e marinate. L’aceto rosso si abbina bene anche con cibi sostanziosi come la carne, manzo e insalate. Si differenza dall’aceto bianco, in quanto quest’ultimo viene anche usato per le pulizie domestiche.